Malattie Cardiovascolari

Le malattie cardiovascolari (CV) sono la principale causa di morte in Italia. Includono diversi tipi di condizione che colpiscono il cuore e i vasi sanguigni: malattie ischemiche del cuore, come l’infarto acuto del miocardio e l’angina pectoris, e le malattie cerebrovascolari, come l’ictus ischemico ed emorragico

> Clicca qui per saperne di più su cosa sono le malattie cardiovascolari

Sono in gran parte prevenibili ed evitabili attraverso una corretta prevenzione.

Anche se le donne tendono ad avere problemi cardiaci in età avanzata rispetto agli uomini, e i segni e i sintomi dei problemi cardiaci delle donne tendono a differire, i fattori di rischio per le malattie cardiache sono gli stessi.

> Scarica l’opuscolo

I fattori di rischio delle malattie CV Chiunque può sviluppare una malattia CV.

Ci sono alcune caratteristiche derivanti da abitudini e stili di vita non corretti, fattori ambientali e biologici, che predicono la probabilità di ammalarsi.

Modificabili

• Fumo

• Sovrappeso e obesità

• Pressione alta

• Colesterolo alto ( > guarda l’infografica – link a pdf Cuore e Colesterolo)

• Diabete

• Sedentarietà

• Dieta scorretta

• Stress e depressione

Non modificabili

• Sesso, Il rischio cardiovascolare è differente tra uomini e donne

• Età, per le donne il rischio aumenta dopo la menopausa

• Familiarità

• Razza, il rischio è maggiore per le donne afro-americane e ispaniche

Ciascuno dei fattori elencati presenta un rischio significativo, ma se ne hai più di uno, il tuo rischio totale viene moltiplicato.

Sei a rischio di avere una malattia cardiovascolare?

> Guarda l’infografica

Mantenere i fattori di rischio nel corso della vita a livello favorevole:

– preserva dalle malattie cronico-degenerative

– fa guadagnare anni di vita

– migliora la qualità di vita

– riduce la spesa sanitaria negli ultimi anni di vita

> Scopri come fare prevenzione (scarica i consigli dei nostri esperti)

I sintomi delle malattie CV

Nelle donne i sintomi sono spesso meno evidenti che negli uomini: un senso di peso o di fastidio sul petto, un dolore alla mandibola, alla schiena, all’addome o al braccio, un po’ di fiato corto, stanchezza inusuale, nausea, sudorazione, senso di testa vuoto, sintomi simili a quelli dell’influenza.

• Angina: senso di disagio al torace, oppressione e/o dolore

• Svenimento

• Palpitazioni

• Dispnea: difficoltà a respirare

• Debolezza: stanchezza ingiustificata

• Bruciore al petto

• Nausea

• Edemi: gonfiore localizzato in particolare su gambe e caviglie

Le malattie cardiovascolari (CV) sono la principale causa di morte in Italia. Includono diversi tipi di condizione che colpiscono il cuore e i vasi sanguigni: malattie ischemiche del cuore, come l’infarto acuto del miocardio e l’angina pectoris, e le malattie cerebrovascolari, come l’ictus ischemico ed emorragico

> Clicca qui per saperne di più su cosa sono le malattie cardiovascolari

Sono in gran parte prevenibili ed evitabili attraverso una corretta prevenzione.

Anche se le donne tendono ad avere problemi cardiaci in età avanzata rispetto agli uomini, e i segni e i sintomi dei problemi cardiaci delle donne tendono a differire, i fattori di rischio per le malattie cardiache sono gli stessi.

> Scarica l’opuscolo

I fattori di rischio delle malattie CV Chiunque può sviluppare una malattia CV.

Ci sono alcune caratteristiche derivanti da abitudini e stili di vita non corretti, fattori ambientali e biologici, che predicono la probabilità di ammalarsi.

Modificabili

• Fumo

• Sovrappeso e obesità

• Pressione alta

• Colesterolo alto ( > guarda l’infografica – link a pdf Cuore e Colesterolo)

• Diabete

• Sedentarietà

• Dieta scorretta

• Stress e depressione

Non modificabili

• Sesso, Il rischio cardiovascolare è differente tra uomini e donne

• Età, per le donne il rischio aumenta dopo la menopausa

• Familiarità

• Razza, il rischio è maggiore per le donne afro-americane e ispaniche

Ciascuno dei fattori elencati presenta un rischio significativo, ma se ne hai più di uno, il tuo rischio totale viene moltiplicato.

Sei a rischio di avere una malattia cardiovascolare?

> Guarda l’infografica

Mantenere i fattori di rischio nel corso della vita a livello favorevole:

– preserva dalle malattie cronico-degenerative

– fa guadagnare anni di vita

– migliora la qualità di vita

– riduce la spesa sanitaria negli ultimi anni di vita

> Scopri come fare prevenzione (scarica i consigli dei nostri esperti)

I sintomi delle malattie CV

Nelle donne i sintomi sono spesso meno evidenti che negli uomini: un senso di peso o di fastidio sul petto, un dolore alla mandibola, alla schiena, all’addome o al braccio, un po’ di fiato corto, stanchezza inusuale, nausea, sudorazione, senso di testa vuoto, sintomi simili a quelli dell’influenza.

• Angina: senso di disagio al torace, oppressione e/o dolore

• Svenimento

• Palpitazioni

• Dispnea: difficoltà a respirare

• Debolezza: stanchezza ingiustificata

• Bruciore al petto

• Nausea

• Edemi: gonfiore localizzato in particolare su gambe e caviglie

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca